Conto online gratis a confronto

Nel corso degli ultimi anni abbiamo assistito ad una vera e propria evoluzione dei conti correnti: fino a non molto tempo fa con il classico strumento era possibile fare solo un numero limitato di operazioni e il tutto aveva dei costi abbastanza rilevanti, mentre ora (grazie al web e alla possibilità di accedere ad un maggior numero di alternative) è possibile fare un confronto per individuare qual è il miglior conto online gratis.

Cos’è un conto online gratis?

Bisogna fare sempre molta attenzione quando si sente parlare di conto online gratis per capire cosa c’è di davvero gratuito o se c’è qualche costo o qualche spesa nascosta. Per fare questa analisi è possibile girare tra i vari siti degli istituti di credito e cercare l’indicatore sintetico di costo di ogni prodotto, oppure è possibile sfruttare uno dei tanti siti comparatori che permettono di fare un confronto immediato tra i diversi conti online. Di norma la definizione conto online gratis viene utilizzata per quei conti che non prevedono costi fissi (quindi nessun canone annuo) e costi operativi (bonifici e prelievi gratuiti), ma il cliente dovrebbe cercare di approfondire un po’: in alcuni casi i prodotti a zero spese offrono dei servizi minori e se non si fa attenzione si rischia di trovarsi con un conto che è sì gratuito, ma che non permette di svolgere tutte le operazioni che si vorrebbe eseguire.

Il confronto per scegliere il prodotto migliore

Quindi prima di scegliere bisogna confrontare i servizi offerti: ogni risparmiatore ha le sue necessità (ovviamente un giovane che apre il suo primo conto online gratis avrà esigenze differenti rispetto ad un’azienda) e dovrebbe optare per un conto che mette a disposizione tutti i servizi e gli strumenti adatti al proprio profilo. Giusto per fare qualche esempio, il consumatore dovrebbe chiedersi: “questo conto mi permette di usufruire del bancomat?” oppure “è previsto l’home banking?” o “il conto mi permette di fare trading online?” e così via. Una volta che sono stati individuati i conti online gratis che non presentano costi nascosti e che mettono a disposizione i servizi che ci servono è possibile fare un ulteriore confronto paragonando i rendimenti. In altre parole bisogna cercare di individuare il conto corrente che garantisce i tassi di interesse attivi più alti (ovviamente tenendo conto anche degli interessi passivi).

È interessante anche il fatto che le varie banche per attirare l’attenzione dei possibili clienti offrono a chi apre un conto online gratis con loro un’offerta particolare (c’è ad esempio Hello Bank! che propone un buono sconto da utilizzare su Amazon o Widiba che offre un tasso promozionale del 2% per chi vincola delle somme per sei mesi): in alcuni casi, visto che le caratteristiche dei conti possono assomigliarsi tanto, questi dettagli possono fare la differenza. La scelta è ampia e per individuare il conto online gratis migliore o più adatto alle proprie necessità è quindi necessario fare un attento confronto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *